PDA

Visualizza Versione Completa : Sterilizzare: prima o dopo il primo calore?



Vika
03-09-2013, 23:41
Allora ... Mina ora ha 7 mesi, 8 il 19 settembre. è di taglia piccola e ancora niente primo calore.
quello che mi chiedevo è: meglio aspettare il primo calore per la sterilizzazione o si può procedere anche prima? Potrebbe compromettere lo sviluppo fisico?
Io sinceramente vorrei farlo il prima possibile, è una cosa che mi mette un'ansia incredibile, poi mi dispiace per Mina :=(:
E dire che mi è già capitato di far sterilizzare due gatte( una prima del primo calore, l'altra dopo vari calori e una cucciolata) e castrare un gatto xD

Sheena
04-09-2013, 08:18
prima prima!!
;-)

Vika
04-09-2013, 23:08
Anche io sarei tentata col prima ... tu come mai consigli prima e non dopo?XD

nipo79
04-09-2013, 23:18
prima del primo calore riduci il rischio di tumori a zero...piu' aspetti piu' la percentuale di rischioaumenta,inoltre se l'intezione e' quella inutile aspettare,sistresserebbe per niente e in piu' rischi qualche fuga d'amore...

Vika
05-09-2013, 13:05
Allora ... Mina ora ha 7 mesi, 8 il 19 settembre. è di taglia piccola e ancora niente primo calore.
quello che mi chiedevo è: meglio aspettare il primo calore per la sterilizzazione o si può procedere anche prima? Potrebbe compromettere lo sviluppo fisico?
Io sinceramente vorrei farlo il prima possibile, è una cosa che mi mette un'ansia incredibile, poi mi dispiace per Mina :=(:
E dire che mi è già capitato di far sterilizzare due gatte( una prima del primo calore, l'altra dopo vari calori e una cucciolata) e castrare un gatto xD

Mi avete convinta, mi sa proprio che provvederò a sterilizzare Mina appena torna il veterinario, così ne approfitto dato che fino ad ottobre sarò a casa.

ivanji
05-09-2013, 13:32
io il primo calore lo farei fare. rischi che rimangano troppi comportamenti da cucciola anche in futuro.
secondo me il problema dei tumori, scusatemi tutti, è una caz...a stratosferica. vaccini e sterilizzazioni sono due degli interventi che più di tutti fanno guadagnare i vet. Ma non solo. entro un attimo in polemica, sorry very sorry, a sentire tutti quelli che si preoccupano così tanto di non far venire il tumore sterilizzando vorrei dire: ma perchè date da mangiare al cane le crocchette che sono la fonte principale, attualmente, di tumori??? stessa cosa vale per i vaccini in generale e troppo ravvicinati in particolare. idem per tutti i veleni anti tutto. come mai solo la prevenzione con la sterilizzazione è di fondamentale importanza???
che poi... molti veterinari (come ad esempio il mio) affermano che questa cosa non è assolutamente vera. il mio vet, tra l'altro, gira tutta italia a fare convegni di omeopatia, quindi non è l'ultimo stupido della terra.

Minnie
05-09-2013, 15:30
io il primo calore lo farei fare. rischi che rimangano troppi comportamenti da cucciola anche in futuro.
secondo me il problema dei tumori, scusatemi tutti, è una caz...a stratosferica. vaccini e sterilizzazioni sono due degli interventi che più di tutti fanno guadagnare i vet. Ma non solo. entro un attimo in polemica, sorry very sorry, a sentire tutti quelli che si preoccupano così tanto di non far venire il tumore sterilizzando vorrei dire: ma perchè date da mangiare al cane le crocchette che sono la fonte principale, attualmente, di tumori??? stessa cosa vale per i vaccini in generale e troppo ravvicinati in particolare. idem per tutti i veleni anti tutto. come mai solo la prevenzione con la sterilizzazione è di fondamentale importanza???
che poi... molti veterinari (come ad esempio il mio) affermano che questa cosa non è assolutamente vera. il mio vet, tra l'altro, gira tutta italia a fare convegni di omeopatia, quindi non è l'ultimo stupido della terra.

concordo in pieno con Ivanji, alcuni Veterinari consigliano di aspettare il primo calore in modo che l'apparato genitale sia svulippato e meglio operabile.
Anche io ho trovato due Veterinari onesti e per nulla allarmisti sulla storia della prevenzione dei tumori. E' tutto molto pompato ed esagerato a mio avviso, bisogna anche informarsi bene sugli effetti collaterali dell'intervento, perche' ce ne sono e prima di scegliere bisogna esserne consapevoli. Per i vaccini la stessa cosa, tutto molto pompato allo scopo di far soldi, le linee guida veterinarie e il foglietto illustrativo dei vaccini indicano chiaramente che la copertura immunitaria dura tre anni, allora perche' farli ogni anno?
Scusate l'OT ma era per dire che bisogna informarsi moto bene su tutto e non prendere per oro colato quanto ci viene propinato da chi ha dei chiari interessi economici

MARIELLA
05-09-2013, 17:01
..........Ho sentito anch'io pareri discordi sia sulla sterilizzazione della femmina che sulla castrazione del maschio.

Io ho un maschio di 8 mesi....molto territoriale: qualcuno dice che sterilizzandolo (= meno testosterone in circolo) potrebbe essere renderlo più sereno e tranquillo...oltre a preservarlo dai tumori ai testicoli.....altre fonti (pure esse autorevoli!) dicono di no...

Bel dilemma.

Io sarei favorevole, mio marito no.....

Minnie
05-09-2013, 22:06
..........Ho sentito anch'io pareri discordi sia sulla sterilizzazione della femmina che sulla castrazione del maschio.

Io ho un maschio di 8 mesi....molto territoriale: qualcuno dice che sterilizzandolo (= meno testosterone in circolo) potrebbe essere renderlo più sereno e tranquillo...oltre a preservarlo dai tumori ai testicoli.....altre fonti (pure esse autorevoli!) dicono di no...

Bel dilemma.

Io sarei favorevole, mio marito no.....

per il maschio avevo letto che specie in giovane eta, dagli ultimi studi, la castrazione aumenta il rischio di tumore osseo. La mia e' stata una lettura veloce e piuttosto distratta perche avendo una femmina non ho approfondito. Ti consiglio di documentarti molto bene su internet e di chiedere conferme ed un Vet di fiducia aggiornato e disinteressato. Quanto ai problemi comportamentali, mah, in primis la tranquillita e la serenita vanno date costruendo giorno per giorno un rapporto di fiducia ed obbedienza all interno del branco famiglia, poi come ultimissima spiaggia, dopo averle provate tutte in qualche caso la castrazione puo aiutare ma non sempre e comunque non ad otto mesi, e' ancora un cucciolone e bisogna capire come sara il suo carattere definitivo, mi pare ancora molto presto!

Vika
06-09-2013, 22:28
A me hanno detto che nella femmina ci potrebbero essere problemi d'incontinenza se sterilizzata prima del primo calore, confermate?

biri88
09-09-2013, 14:54
quella dell'incontinenza non l'avevo mai sentita, io ho sterilizzato la gatta prima del primo calore e non ho avuto nessun problema per 15 anni ora ha problemi ai reni e alle articolazioni..ma è dovuto dall'età...
se in futuro avro un altra femmina a cui non vorrò fare i cuccioli la sterilizzerò sicuramente prima del primo calore

LoveMyDog
09-09-2013, 14:59
A me hanno detto che nella femmina ci potrebbero essere problemi d'incontinenza se sterilizzata prima del primo calore, confermate?
mah guarda io Molly l'ho fatta sterilizzare dopo il 1° calore (e praticamente alle porte del 2°) ed ha avuto solo 2-3 piccoli episodi di incontinenza nei primi giorni in seguito all'operazione ma credo sia normale, poi più successo ;-)

Minnie
10-09-2013, 21:55
A me hanno detto che nella femmina ci potrebbero essere problemi d'incontinenza se sterilizzata prima del primo calore, confermate?

Confermo, e' uno degli inconvenienti che si possono verficare, non e' così frequente pero e interessa soprattutto cani di una certa taglia, così mi aveva detto il veterinario

Lothar
10-09-2013, 22:56
Non per polemica ma solo per conoscenza, mi spiegate perchè castrare o sterilizzare un cane?
Grazie

biri88
11-09-2013, 13:37
ci sono un infinità di motivi
nel caso del maschio:
- per ridurre alcuni comportamenti (in cani problematici) ad esempio marcare ossessivamente, ridurre i litigi tra maschi, ridurre il pericolo fuga, per eliminare il problema cucciolate indesiderate, per ridurre i problemi legati al calore delle femmine (apetenza, nervosismo, insonia, apatia, ansia, aggressività ecc)
nel caso della femmina:
- eliminare le cucciolate, eliminare i problemi legati al calore (inapetenza, apatia, ansia, depressione) oltre che eliminare le perdite di sangue spesso problematiche per i cani da interno, eliminare i problemi legati ai calori senza accoppiamento (gravidanze isteriche, piometra) in oltre quando la femmina è in calore è facilissimo trovarsi il cortile invaso da cani (con conseguente rischio gravidanza) è un problema anche portare a spasso la cagnolina, e non si possono frequentare aree per cani, corsi d'addestramento, sport cinofili, esposizioni o qualsiasi evento ci siano presenti dei cani)

generalmente è consigliato sterilizzare le femmine perchè sono più problematiche, se si hanno cani di sesso diverso 1 dei 2 è consigliabile sterilizzarlo, per i maschi è più una scelta personale, in alcuni casi viene consigliato dai veterinari ed educatori per ridurre dei comportamenti (quello di mia zia litigava in maniera furibonda con l'altro maschio quando nei paraggi cerano cagnette in calore agrediva anche i gatti con cui solitamente non aveva problemi, oltre a scappare continuamente, da quando è stato castrato non hanno più avuto problemi di quel tipo)

Lothar
11-09-2013, 22:18
Grazie biri

biri88
12-09-2013, 13:22
figurati (te l'ho spiegato in maniera veloce ci sarebbero anche altri fattori ma i principali sono questi)
io ho avuto per 16 anni un maschio "intero" lui aveva solo i disturbi legati all'inappetenza ansia e insonnia, ma per fortuna nel quartiere c'era una sola femmina intera...puoi capire che ce ne fossero state di più sarebbe stato problematico, lui per fortuna non tentava di scappare ne diventava litigioso o scatenava altri comportamenti, da parte nostra siamo stati molto attenti ad evitare le fughe
con la femmina devo essere sincera che è più complicato (se avessi potuto l'avrei sterilizzata) è un incubo per 2 mesi all'anno, se non vivesse in casa non so come farei...

Poi nel tuo caso che hai un cane di razza con pedigree, un giorno potresti decidere (dopo aver fatto i vari test) di farlo accoppiare (con una cagnolina idonea)...ma per chi ha cani senza pedigree o meticci non ha neppure senso farli accoppiare (aumenterebbe solo il problema del randagismo)

Sheena
12-09-2013, 14:32
Sheena non ha mai avuto problemi di incontinenza..
con lei non ho dovuto rifletterci molto.. l'ho presa in canile ed era già sterilizzata, quindi "o così, o così" :-)
Naily invece non la sterilizzerò, quindi non apro proprio bocca sull'argomento :(blush): perchè penso di essere abbastanza 'gnurantella a riguardo, non avendo mai dovuto rifletterci in prima persona non mi sono neppure mai informata veramente.. quel poco che so, lo so perchè letto da qualche parte :-)

Lothar
12-09-2013, 21:07
figurati (te l'ho spiegato in maniera veloce ci sarebbero anche altri fattori ma i principali sono questi)
io ho avuto per 16 anni un maschio "intero" lui aveva solo i disturbi legati all'inappetenza ansia e insonnia, ma per fortuna nel quartiere c'era una sola femmina intera...puoi capire che ce ne fossero state di più sarebbe stato problematico, lui per fortuna non tentava di scappare ne diventava litigioso o scatenava altri comportamenti, da parte nostra siamo stati molto attenti ad evitare le fughe
con la femmina devo essere sincera che è più complicato (se avessi potuto l'avrei sterilizzata) è un incubo per 2 mesi all'anno, se non vivesse in casa non so come farei...

Poi nel tuo caso che hai un cane di razza con pedigree, un giorno potresti decidere (dopo aver fatto i vari test) di farlo accoppiare (con una cagnolina idonea)...ma per chi ha cani senza pedigree o meticci non ha neppure senso farli accoppiare (aumenterebbe solo il problema del randagismo)

Grazie mille biri per le tue testimonianze. Devo essere sincera, data la mia scarsa conoscenza in merito, mi dispiacerebbe molto castrare Lothar. Mi documenterò ancora molto e se fosse per motivi importanti che riguarderebbero la sua salute, non ci penserei molto su e lo farei, ma a priori senza validi motivi penso che non lo farei, anche perchè vive in appartamento, esce con me per le varie passeggiate, il problema si porrebbe solo quando andremo al centro cinofilo.

robylone
12-09-2013, 21:51
Ciao Vika, mi trovo nella stessa tua situazione: Maya ha compiuto 7 mesi (ne fa 8 il 30 settembre) e per ora nessun calore.
Per la sterilizzazione ho contattato l'ENPA della mia provincia che esegue l'intervento gratuitamente. Ebbene, l'ENPA mi ha risposto di attendere dopo il primo calore perchè prima "si deve aprire". Questo è quanto mi è stato detto e credo che seguirò il loro consiglio.

MARIELLA
13-09-2013, 09:52
Recentemente mi sono informata presso una clinica veterianaria di Bergamo.

Alla domanda "prima o dopo il primo calore" mi ha risposto (vado a memoria....!!!!) che farlo prima preserva dalle relative patologie tumorali al 90%circa mentre dopo il primo calore si scende a 70/80%.
La differenza non è altissima.
Sarebbe ideale (ma non è facile...) anticipare di poco.
Avendo un maschio in casa si potrebbe fare l'intervento all'inizio del primo calore, quando inizia il sanguinamente, naturalmente con LE DOVUTE PRECAUZIONI.

biri88
13-09-2013, 13:21
Ciao Vika, mi trovo nella stessa tua situazione: Maya ha compiuto 7 mesi (ne fa 8 il 30 settembre) e per ora nessun calore.
Per la sterilizzazione ho contattato l'ENPA della mia provincia che esegue l'intervento gratuitamente. Ebbene, l'ENPA mi ha risposto di attendere dopo il primo calore perchè prima "si deve aprire". Questo è quanto mi è stato detto e credo che seguirò il loro consiglio.

scusa che significa "si deve aprire"?

robylone
13-09-2013, 17:37
Non ne ho idea sinceramente...

biri88
13-09-2013, 19:15
a ok...perchè neppure io...